domenica 13 settembre 2015

La panna cotta alla vaniglia di Christophe Felder con amarene sciroppate


 
Chi non conosce la panna cotta?
Credo nessuno.
Eppure mi capita spesso di parlare con persone che la amano,
al ristorante la ordinano con piacere eppure... non hanno idea di come si prepari.
 
La ricetta di oggi è proprio per loro,
per stupire coloro che immaginano chissà quali manovre estreme si celino
dietro  la preparazione di questo goloso dessert.
 
La ricetta è del maestro pasticciere
Christophe Felder, dunque una vera garanzia.
 
 
Pannacotta à la vanille
(ricetta tratta da Pâtisserie! di Christophe Felder)
 
INGREDIENTI:
 
500 ml. panna fresca
5 g. di colla di pesce
un baccello di vaniglia (per me un cucchiaino di estratto)
75 g. zucchero semolato
 
-per decorare:
amarene sciroppate q.b.
 
PREPARAZIONE:
 
Ammorbidite i fogli di gelatina in una ciotolina contenente acqua fredda per almeno 10 minuti.
 
Dividete in due il baccello di vaniglia e con la punta di un coltello estraetene i semi.
 
In una casseruola ponete la panna e riscaldate a fuoco medio aggiungendo,
mescolando con la frusta, lo zucchero e i semi di vaniglia.
 
Una volta sfiorato il bollore, togliete dal fuoco e unitevi la gelatina strizzata.
 
Date una mescolata veloce per sciogliere la gelatina
e versate il composto nei bicchieri o negli stampi prescelti
facendolo passare attraverso un colino a maglie fini.
 
Tenete in frigo per almeno 4 ore perché si rapprenda per bene
dopodiché decorate con le amarene sciroppate e un po' del loro "sughino".
 
Enjoy it.



 
 
 
Con questa ricetta partecipo al contest "Di cucina in cucina - I dolci al cucchiaio"
di "Poesie di zucchero e farina"
 
 
 

Posta un commento