domenica 12 ottobre 2014

Brioches agli albumi



Ieri mattinata inaspettatamente libera e allora...
è proprio arrivato il momento!

Posso finalmente dedicarmi a queste deliziose treccine di pasta brioche.
 
Sono davvero carine e
- soprattutto -
sono un rimedio prezioso per utilizzare gli albumi avanzati.

Avendo preso l'abitudine di congelare gli albumi, non ho dovuto nemmeno attendere tanto per cimentarmi: mi è bastato scongelarli la sera prima,
 tenendoli la notte in frigo,
e la mattina dopo mi sono messa all'opera.
 
INGREDIENTI:

150 g farina 00
150 g Manitoba
85 g zucchero
70 g burro
80 ml latte
2 albumi
12 g lievito fresco sciolto in un po' di latte tiepido
latte per spennellare
granella di nocciole, zucchero a velo e granella di zucchero per decorare
 
 
PREPARAZIONE:

Lavorate lo zucchero con il burro,
unite il latte e gli albumi.
 
Aggiungete le farine con il lievito
ed impastate fino ad ottenere un impasto elastico e omogeneo.
Lasciate lievitare 3 ore.

Dividete l'impasto in sei palline
 e ciascuna in 3 filoncini per formare una treccia.

Fissate le estremità a formare una ghirlanda
e lasciate lievitare sulla teglia coperta da carta da forno per un'altra ora.

Spennellate con un po' di latte e decorate a piacere.

Io due le ho lasciate neutre,
due con la granella di nocciole
e due con quella di zucchero.

Infornate, in forno ventilato, a 170° per 10-15 min.

Spolverizzate di zucchero a velo.


 
 Con questa ricetta partecipo al contest "Albume...che guerra sia" di Coccole di dolcezza
 
 
 
 
 

E qui un'altra idea per utilizzare gli albumi...

Posta un commento